Crazy Web

La rivista che ti rigenera le cellule celebrali

Chi è Mario Monti? - 18/12/2011

Chi difende gli interessi dell'italia.

Che afa fa... - 25/08/2011

Allarme zanzare: si stanno estinguendo per il caldo!               

Non fa caldo, non fa caldo, non fa caldo...Continuo a ripetermelo ma non serve a nulla. Quando mi accendo una sigaretta, il fumo che entra nei polmoni mi rinfresca, il gelato al bar me lo danno direttamente con la cannuccia, e Bersani ha già depositato un Disegno di Legge per privatizzare l'ombra (dice che risanerebbe il bilancio). Insomma, un fine estate bollente direi...

Festeggiamo la prima settimana del webzine che fa ricrescere i capelli ai calvi, con tanta bella roba: un nuovo racconto, un nuovo disegno (anche se Dandò sta già dando segni di cedimento, fuma troppo ndr), una nuova poesia, una nuova recensione, e due servizi che troverete a breve nella sezione "Società e costume" tra le "Notizie dalla Terra". In più avremo un altro articolo che è quasi pronto, anticipo che sarà un "omaggio" a un grande politico...

Vi auguro buona lettura e vi lascio con questo video su Gheddafi che fa un po' riflettere...

                                                                           Marco Spiraglio

L' Islanda esce dalla crisi con dignità - 22/08/2011

Un esempio da seguire...               

L' Islanda nazionalizza le banche, redige una nuova costituzione, abbozzata quasi interamente su internet, e manda a quel paese il Fondo Monetario Internazionale, che vuole strozzarla con gli interessi sui prestiti e che fa pressione sul governo islandese, affinché i debiti di banche private andate in bancarotta, si ripercuotano sulla popolazione. 

Perché nell'era moderna del liberismo sfrenato, dove ormai tutto è privatizzato, i profitti finiscono in tasca ai vari pezzi grossi, mentre quando ci sono i debiti, vengono addossati alla gente comune. 

Si fanno tagli sulle spese pubbliche, si aumentano le tasse, si tolgono giorni di festività e si svendono servizi essenziali per due lire, ai privati...Posso ripetere? CI STANNO ALZANDO LE TASSE, CI STANNO TAGLIANDO I SERVIZI, CI HANNO TOLTO GIORNI DI FESTA, STANNO SVENDENDO I BENI DELLO STATO (CIOE' NOSTRI). Svegliamoci! Questo non vuol' essere un servizio giornalistico, ma una sveglia per le nostre coscienze! Siamo tutti nella stessa barca, dobbiamo fare qualcosa: facciamo uno sciopero a oltranza, mandiamo dei passaparola su facebook e organizziamoci! Dobbiamo nazionalizzare le banche, chiedere che vengano fatte delle inchieste serie, per individuare i veri colpevoli di questa crisi e farli condannare dalla giustizia. Non possiamo lasciarci fare quello che gli pare. 

Non è possibile che l'interesse di mille persone, già schifosamente ricche, sormonti quello di decine di milioni di altre persone, molte delle quali fanno fatica ad arrivare alla fine del mese...

E' vero: per gli islandesi è più facile organizzarsi, sono quattro gatti...Ma quello dell' Islanda è un esempio lampante su come le regole delle economia moderna, supportate dai governi corrotti, siano solo dei bastoni tra le ruote di un vivere rispettoso e sereno della comunità che popola questo pianeta: l'umanità. Già, l'essere umano...Quanta dignità pensate che meritino queste due parole: essere umano? Qualcuno si ricorda ancora il valore di queste due parole messe assieme? 

                                                                               Led Gardner

Il webzine che ci salverà tutti dalla dannazione... - 18/08/2011

...Ma non dalla crisi!             

E' nata la rivista per palati raffinati e malati di mente!

A partire da un'informazione dettagliata su ciò che succede nel mondo, fino ad arrivare a spiegarvi i segreti più inperscrutabili dell'universo conosciuto, e perché no, anche sconosciuto, indagheremo sul perché di cotanta perversione contorta nei cervelli dei politici e di altri pezzi grossi (tramite analisi psiologiche approfondite).

La crisi economica oggi, è sulla bocca di tutti, ma nessuno si chiede il perché di questa crisi, considerato che le risorse a nostra dispozione sono, più o meno, le stesse di dieci anni fa, mentre la tecnologia per sfruttarle e gestirle è notevolmente migliorata.

Ebbene, noi non siamo degli anarchici insurrezionalisti: nonostante i ricchi e potenti della terra, stiano ingrassando sempre di più alle nostre spalle infatti, noi non scenderemo in piazza a fare casino e non inneggeremo a uno sciopero di massa (almeno finché non ci tolgono "Uomini e Donne" dal palinsesto televisivo!).

Quindi va bene così, lasciamo che l'Italia diventi un'altra Romania, tanto possiamo consolarci con le fighe mezze nude sui canali del Berlusca (fighe che però si tromba lui e non noi). Scandalizziamoci delle sue abitudini sessuali, dopo che ci abbiamo sbavato dietro sin dagli albori della Fininvest, con i suoi Drive-in e programmi vari, che propinavano e propinano ancora oggi il modello della donna oggetto. Meno male però che c'è l'opposizione, che da tangentopoli in poi, con i governi tecnici prima, con Prodi e D' Alema dopo, è riuscita a privatizzare anche anche l'aria che respiriamo.

Ma basta con questi discorsi, sennò rischio di cadere nel moralismo e nel pessimismo. Non isogna disperarsi, c'è sempre una via d' uscita, e non è la fine del mondo prevista dai Maya nel 2012, ma piuttosto una sana e consapevole libidine, in altre parole: bisogna scopare di più!

Siccome la politica, dopo un po' diventa pallosa, in questo webzine trattiamo anche (e soprattutto) altri temi quali: arte, cultura, videogiochi, malattie mentali, cazzate sparse un po' qua e un po' là (come il prezzemolo), scienza, cronaca locale, economia, dislessia, alchimia, e altre cose che finiscono in "ia" che  adesso non mi vengono in mente...

                                                                        Marco Spiraglio